News


La contabilità nel Sassarese

Studio AspiConsult, Contabilità Sassari

Vent’anni di esperienza nel settore

Da oltre vent’anni lo Studio Aspiconsult di Sassari svolge attività di supporto nel campo della contabilità.
I servizi proposti coprono il controllo contabilità, sia ordinaria che semplificata; particolarmente rilevante è la gestione burocratica degli adempimenti fiscali e la compilazione delle cartelle per l’Agenzia delle entrate-Riscossione (ex-Equitalia). Sono inoltre disponibili soluzioni di supporto per la costituzione di società.
I servizi offerti sono rivolti sia alle aziende che ai privati.
La lunga esperienza consente allo Studio AspiConsult di affrontare con serenità le varie problematiche in materia tributaria, in qualità di punto di riferimento stabile per i propri clienti.

Fondo Competitività per Imprese

Agevolazioni startup in Sardegna

Segnaliamo che dal mese di luglio è online la nuova guida relativa al bando Fondo competitività per le imprese (POR FESR 2014-2020 – Asse III), con le istruzioni di compilazione delle domande ed il nuovo formato di presentazione del business plan.

Formula:

Il bando è destinato a fornire prestiti a condizioni di mercato, per la realizzazione di progetti di sviluppo delle imprese in Sardegna; possono essere richieste garanzie personali o reali in base a dimensione e grado di rischio delle attività da supportare.

Requisiti:

Il fondo permette di finanziare piani di sviluppo che prevedono le seguenti attività: creazione di una nuova azienda, creazione di una nuova unità produttiva, ampliamento capacità di un’unità produttiva, diversificazione di un’unità produttiva, ristrutturazione di un’unità produttiva, realizzazione di nuovi investimenti materiali, acquisizione di un’unità produttiva che sarebbe stata altrimenti chiusa in assenza dell’acquisizione, interventi di reindustrializzazione/riattivazione volti al riutilizzo di immobili, interventi di riattivazione di un ramo aziendale.

Periodo di apertura:

Per ottenere il finanziamento occorre presentare richiesta tramite il sistema informatico Sipes, entro il 31/12/2020.

Sei motivi per raggiungerci nello Studio Aspiconsult!

Studio Aspiconsult Sassari

Il nostro studio Aspiconsult è sempre al fianco di professionisti e imprese, come sostegno per le rispettive attività.
Ma in cosa i nostri professionisti possono aiutarvi a fare la differenza?
Con questo articolo vogliamo presentarvi 6 validi motivi per venirci a trovare e rivolgervi a noi!

1) La varietà di servizi che possiamo offrire

Lo studio è composto da professionisti qualificati in diversi settori. Questo ci permette di fornire ai nostri clienti un supporto e un piano di crescita intersettoriale. Dai servizi finanziari al CAF, dalla contabilità alla consulenza legale e del lavoro, possiamo aiutarvi a tenere sotto controllo vari ambiti.
L’affiatamento dei professionisti del nostro team è un valore aggiunto, che permette di gestire rapidamente i problemi su più fronti, eliminando i tempi di attesa per il coinvolgimento di professionisti indipendenti, su più aree.

2) L’esperienza acquisita supportando le start-up

Abbiamo seguito e stiamo seguendo numerose start-up; la competenza acquisita ci ha portato a conoscere quali siano gli aspetti critici dal punto di vista legale, finanziario e commerciale.
Ogni nuova azienda ha le proprie caratteristiche e la propria personalità e non esiste una ricetta magica che garantisca il successo per chiunque. L’esperienza però aiuta ad individuare soluzioni valide per limitare i rischi e rafforzare le possibilità di crescita.

3) L’esperienza acquisita supportando le imprese consolidate

Nel corso degli anni si sono rivolte a noi anche aziende storiche; inoltre alcune start-up si sono trasformate, anno dopo anno, diventando realtà consolidate.
Essere al fianco di queste aziende, per noi non significa solo proporre piani di crescita, ma anche indivuare le migliori opzioni per garantire stabilità e sostenibilità.

4) La conoscenza della realtà sarda e sassarese

È fondamentale conoscere le realtà locali, per saperle valorizzare al meglio. Occorre capire quali siano gli aspetti più importanti da curare e mettere in evidenza, rispetto alla concorrenza.
È inoltre importante, da parte nostra, la conoscenza delle leggi e delle agevolazioni regionali, per individuare le soluzioni più vantaggiose.
Grazie alla nostra rete di contatti in Sardegna, possiamo consigliarvi all’occorrenza professionisti esterni al nostro studio, per le attività che non seguiamo in prima persona.

Interni dello Studio Aspi

5) Il continuo aggiornamento

La curiosità ci guida e ci piace mantenerci aggiornati; questo ci porta ad essere al passo coi tempi, a conoscere le nuove leggi da applicare, le nuove agevolazioni e forme di finanziamento.
Ci piace guardare oltre i confini, vedere come il mondo si muove e immaginare come le tendenze e le soluzioni all’avanguardia nel resto dell’Italia, in Europa e nel mondo possano adattarsi al contesto locale.

6) La possibilità di conoscersi, ricevendo un preventivo senza impegno

C’è sempre la possibilità di contattarci e raggiungerci in ufficio per una chiacchiera informale. Ascolteremo le vostre esigenze, dandovi consigli, preparandovi un piano di crescita e un preventivo gratuito e senza impegno.
Avrete quindi tutto il tempo di valutare la nostra proposta, senza l’obbligo di accettarla.

I migliori finanziamenti per PMI

Consulenza Finanziamenti Microcredito Imprenditoriale

Finanziamenti di microcredito imprenditoriale

Sta avendo successo tra le PMI della Sardegna la soluzione dei finanziamenti di microcredito imprenditoriale, con garanzia pubblica gratuita, di cui vi abbiamo parlato nei mesi scorsi.

Questa tipologia di finanziamento è indirizzata sia alle nuove imprese che a quelle già avviate (con fatturato non superiore ai 300.000 euro).

Una consulenza finanziaria per crescere

Questa possibilità di finanziamento di microcredito imprenditoriale è considerata, dal nostro Studio, tra le più interessanti del momento.

Potete sempre contattarci per una consulenza specifica, riguardo alla vostra attività.
I nostri esperti analizzeranno la vostra situazione e vi confermeranno se questa è la soluzione più adatta, indirizzando la vostra richiesta di finanziamento. Qualora dovessimo invece individuare altre forme di finanziamento più vantaggiose, per la vostra realtà e il vostro settore, vi consiglieremo le migliori alternative.

 

Agevolazioni Smart&Start

Agevolazioni startup in Sardegna

Le agevolazioni Smart&Start Italia sono rivolte alle startup innovative italiane; lo scopo è sostenere la nascita e la crescita di nuove imprese ad alto contenuto tecnologico, valorizzando in particolare i risultati della ricerca e scoraggiando la fuga di “cervelli” all’estero.
Dalla partenza del progetto, nel settembre 2013, Smart&Start ha finanziato oltre 700 startup e lo sportello per richiedere gli incentivi è tuttora aperto. Con la firma della Circolare MISE n.102159 del 14 febbraio 2018 sono stati estesi i criteri di assegnazione, allargando di fatto la platea di possibili fruitori.

Formula:

L’agevolazione è costituita da un mutuo senza interessi, della durata massima di 8 anni, per coprire il 70% delle spese ammissibili. L’importo può raggiungere l’80% se si rispettano particolari requisiti (es. società costituita da sole donne o da under 36).Le spese ammissibili per le agevolazioni sono comprese tra i 100.000 e 1.500.000 euro.
La Sardegna rientra, inoltre, tra le regioni per cui è previsto un contributo a fondo perduto, pari al 20% dell’importo del mutuo.

Requisiti:

Gli aiuti sono rivolti:
– alle startup innovative italiane, di micro e piccola dimensione, iscritte all’apposita sezione del Registro delle imprese e costituite da non più di 60 mesi;
– ai team di persone che intendono dare vita ad una startup innovativa.
Per usufruire degli aiuti è necessario che le aziende siano volte allo sviluppo, produzione o commercializzazione di prodotti/servizi innovativi, ad alto valore tecnologico.

Maggiori informazioni sui criteri adottati sono presenti sul sito Smart&Start di Invitalia.
Naturalmente potete contattare gli esperti dello studio Aspiconsult, per ricevere adeguato supporto e approfondire l’argomento.

Innovazione nel Settore Turistico

Sardegna Ricerche Turismo

In vista della nuova stagione turistica, Sardegna Ricerche offre interessanti opportunità alle Mirco, Piccole e Medie imprese grazie al bando “Servizi per l’innovazione nelle MPMI del settore turistico“.
L’iniziativa permette di cofinanziare progetti di innovazione fino a 150.000 euro.
Le aziende interessate devono presentare un Piano d’innovazione in linea con i criteri della Smart Specialization Strategy della Regione Sardegna, ai quali si rimanda nel bando stesso.

I servizi attivabili all’interno del Piano di innovazione riguardano i seguenti ambiti:
– sostegno all’innovazione destinati all’introduzione di strumenti ICT;
– consulenza, destinata ad introdurre innovazione organizzativa;
– consulenza, destinata ad introdurre innovazione di mercato.

Formula:

Si tratta di una sovvenzione calcolata sulle spese ammissibili per il piano d’innovazione presentato dall’attività. La sovvenzione può coprire un percentuale delle spese che varia tra il 50% e il 70% a seconda della tipologia di spesa.

Requisiti:

Gli aiuti possono essere richiesti da Piccole e Medie Imprese operanti nel settore del turismo tra cui:
– attività dei servizi di alloggio e di ristorazione, alberghi, villaggi turistici, aree di campeggio/attrezzate, ostelli della gioventù;
– attività di noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto/assistenza turistica, tour operator, guide e accompagnatori turistici;
– attività artistiche, sportive, d’intrattenimento e divertimento, attività di biblioteche, archivi, musei ed altre attività culturali, orti botanici, giardini zoologici, riserve naturali, parchi di divertimento e tematici, stabilimenti balneari.
Nel bando sono indicate più in dettaglio le caratteristiche delle attività e i codici ATECO.

Periodo di apertura:

Dal 18/03/2018 è possibile presentare domanda di partecipazione al bando; la scadenza data di scadenza è il 31/12/2020.

Contattateci per maggiori informazioni e approfondimenti relativi al bando.

Finanziamento Microcredito Imprenditoriale

Finanziamento Microcredito Imprenditoriale

Anche per il 2018 sono disponibili i finanziamenti di microcredito imprenditoriale, con Garanzia pubblica gratuita (sezione speciale del Fondo di Garanzia per le PMI).
La garanzia del fondo è un’agevolazione del Ministero dello Sviluppo Economico, per aiutare imprese e professionisti ad accedere al credito bancario.

Formula:

Il finanziamento è costituito da un importo erogato fino a 25.000,00 euro (100% della spesa), con erogazione veloce (circa 60 giorni). La formula prevede un piano di rimborso con tasso fisso 4,50% della durata di 72 mesi.

Requisiti:

Possono accedere al fondo tutte le imprese di nuova costituzione o già avviate (che non superino i 300.000,00 euro di fatturato).

Gli esperti dello Studio Aspiconsult sono a vostra disposizione per fornire ulteriori informazioni a riguardo; non esitate a contattarci.

Terra ai giovani

Terra ai Giovani

Segnaliamo che è attualmente aperto il bando regionale Terra ai Giovani, per l’assegnazione della proprietà di terreni agricoli a giovani agricoltori e imprenditori con meno di 40 anni. Il processo di assegnazione è gestito dall’Agenzia Laore Sardegna, per conto della Regione Sardegna.
Il bando pubblicato in data 22 dicembre 2018 è stato rettificato a metà gennaio, con proroga fino al 5 aprile 2018.

Formula:

Il bando comporta la richiesta di assegnazione in concessione o in affitto di fondo rustico di 15 terreni agricoli, per un estensione totale di circa 650 ettari. I terreni situati nei seguenti comuni: Alghero, Arborea, Arbus, Gonnosfanadiga, Luras, Marrubiu, Palmas Arborea, San Basilio, San Vito, Serramanna, Siliqua e Villasor.
I contratti stipulati con i futuri assegnatari avranno una durata di 15 anni, e potranno essere ad un solo rinnovo, su richiesta del beneficiario, per altri 15 anni.

Requisiti:

La partecipazione è riservata ad imprese agricole costituite o costituende da giovani imprenditori agricoli. Per “giovani” si intende il rispetto del seguente requisito, alla data 02 marzo 2018:

  • che il titolare abbia meno di 40, nel caso di imprese individuali;
  • che l’amministratore e legale rappresentante abbia meno di 40 anni, nel caso di società di persone;
  • oppure che il presidente (o la corresponsabilità nella gestione attraverso la diretta partecipazione al Consiglio di Amministrazione) abbia meno di 40 anni, nel caso di altro tipo di società o società cooperative di conduzione.

Periodo di apertura:

Per partecipare a questa selezione si deve presentare domanda entro le ore 12 del 5 aprile 2018.

Come di consueto potete contattarci per maggiori informazioni e approfondimenti.

 

Nota – 11-04-2018:

Il periodo di accettazione delle domande si è chiuso, come previsto, il 5 aprile 2018.

Voucher per digitalizzazione Pmi

Voucher per la digitalizzazione

A gennaio 2018 si avvia il processo per l’assegnazione dei voucher per la digitalizzazione delle piccole e medie imprese; si tratta di agevolazioni sotto forma di contributi, per un importo massimo di 10.000 euro, da utilizzare per interventi di digitalizzazione dei processi aziendali e di ammodernamento tecnologico. Il processo di assegnazione sarà coordinato tramite il sito del Ministero dello Sviluppo Economico, secondo il decreto interministeriale del 23 settembre 2014.

Formula:

Il voucher potrà essere utilizzato dalle aziende per l’acquisto di software, hardware e servizi specialistici, in data successiva alla pubblicazione del provvedimento cumulativo di prenotazione del voucher sul sito web del Ministero. Quest’agevolazione potrà coprire sino al 50% del totale delle spese ammissibili. I contributi saranno suddivisi alle imprese su base regionale, fino ad esaurimento dei fondi inizialmente previsti (per un totale di 100 milioni di euro, a livello nazionale).

Requisiti:

Saranno accettate domande da parte di micro, piccole e medie imprese (mPMI), in qualsiasi forma giuridica, in possesso dei requisiti previsti all’art. 5 del decreto 23 settembre 2014.
Per poter avanzare domanda è inoltre necessario il possesso di una casella di posta elettronica certificata (PEC) attiva e la registrazione nel Registro delle imprese.

Periodo di apertura:

Il processo d’invio delle domande è visionabile dalle ore 10:00 del 15 Gennaio 2018 tramite apposito link fornito dal sito del ministero; l’invio della domanda compilata è invece consentito a partire dalle ore 10.00 del 30 gennaio 2018 e fino al termine ultimo delle ore 17.00 del 9 febbraio 2018.
Entro 30 giorni dalla chiusura dello sportello il Ministero indirezzerà un provvedimento cumulativo per la prenotazione Voucher su base regionale; in particolare fornirà l’indicazione delle imprese e dell’importo dell’agevolazione prenotata.

Siamo come sempre disponibili per maggiori informazioni e indicazioni.
Troverete ulteriori dettagli riguardo ai voucher nella sezione di presentazione sul sito ministeriale.

 

Nota – 01-03-2018:

Il periodo di accettazione delle domande si è chiuso, come previsto, nella prima metà di febbraio.

Fondo Bei per imprese sarde

Fondi Bei

La BEI (Banca Europea degli Investimenti) ha annunciato l’apertura di una nuova linea di credito da 200.000.000 di euro, destinata alle Piccole e Medie Imprese in Sardegna, per il 2018. La Regione Sardegna creerà un fondo di garanzia che permetterà alle aziende di accedere più agevolmente ai prestiti.

Formula

I prestiti per questa linea di credito saranno poi concessi a condizioni di mercato, con tassi di interesse bassi grazie alla presenza della BEI (rating di tripla A).

Requisiti

I finanziamenti sono rivolti a PMI industriali, artigianali, cooperative, di servizi, turistiche, commerciali e agricole, nella regione Sardegna.

Periodo di apertura

Il 15 gennaio 2018 è il termine di pubblicazione del bando, rivolto alle banche interessate a partecipare a questa iniziativa. Da aprile 2018 i prestiti saranno a disposizione per le PMI sarde, presso le banche vincitrici del bando.

Restiamo come sempre a disposizione per fornire maggiori informazioni e dettagli.